Sono molto gravi le condizioni di don Giorgio Dell’Ospedale. Il parroco riccionese è ricoverato da due giorni in terapia intensiva dopo che le sue condizioni si erano aggravate. Il Covid, a cui aveva scoperto di essere positivo al rientro da una vacanza in Cilento, sta mettendo il suo fisico a dura prova. La situazione è critica tanto che il vescovo di Rimini Francesco Lambiasi ha scritto una lettera di vicinanza in cui affida alla intercessione di don Oreste Benzi don Giorgio Dell’Ospedale, per ottenere la grazia della sua guarigione. Al servo di Dio don Oreste era già stato affidato don Alessio Alasia, quando a primavera visse settimane di grande sofferenza a causa del virus. Ecco la lettera di Lambiasi. “Preghiamo Dio Padre con Gesù per don Giorgio e in questa preghiera ci facciamo dare una mano da don Oreste. Ma il nostro Don ci ricorda che il miracolo più grande e bello che Dio possa sempre compiere è il miracolo della nostra fede. Preghiamo dunque, ma senza fare ricatti. Non diciamo al Padre nostro: “Noi ti crediamo se tu fai il miracolo”. Diciamo piuttosto, con umiltà e fiducia: “Noi ti crediamo a prescindere…ci fidiamo e ci affidiamo a Te, perché tutto è grazia. Ma tu aiuta la nostra incredulità”. E a te, caro don Oreste, diciamo quello che stiamo dicendo anche a nostra madre Maria: Tin bota Don!“

Argomenti:

don giorgio

riccione

vescovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *