Riccione, il concerto di Santo Stefano con 130 interpreti. FOTOGALLERY

Riccione, il concerto di Santo Stefano con 130 interpreti. FOTOGALLERY

RICCIONE. “E’ stato un colpo d’occhio meraviglioso, indimenticabile, il Concerto di Santo Stefano del 26 dicembre nella Sala Concordia del Palazzo dei Congressi con la partecipazione di 130 interpreti, un ensemble unica che ha riunito le note e le voci di Amarcanto, Corone, piccolo Coro di Karis e la rock band Bound for Glory e che ha accompagnato il pubblico tra le armonie popolari e i sound folk americani, dalla Navidad Nuestra di Ariel Ramirez agli spiritual africani rivisitati da Bruce Springsteen in chiave rock”, si legge in una nota del Comune di Riccione. Il Concerto di Santo Stefano ha dato l’avvio alla lunga “colonna sonora” del Natale Capodanno di Riccione che fino all’1 gennaio trasforma la città e la riviera adriatica in un “palcoscenico straordinario, unico in Italia”. Ecco tutte le foto di Daniele Casalboni.

Domenica 29 dicembre sarà una giornata speciale per Riccione e i suoi ospiti. In piazzale Ceccarini alle ore 16.30 inaugura Deejay On Ice con i live di Emma Marrone e Mahmood, grandi protagonisti della scena musicale italiana del momento, cui si unisce il talento emergente di Fadi. Nato a Reggio Emilia e cresciuto a Riccione, Fadi, alias Thomas Olowarotimi Fadimiluyi, con la finale a Sanremo Giovani si aggiudica la partecipazione alla prossima edizione 2020 della kermesse sanremese nella categoria nuove proposte in scena dal 4 all’8 febbraio. Di origini africane, Fadi è cresciuto con la musica di Fela Kuti, Bob Marley e Ray Charles, amati dal padre, e con Lucio Battisti e Lucio Dalla, passioni della madre. Nel suo percorso musicale Fadi ha incontrato gli Afterhours, i Pearl Jam e i cantautori italiani fra cui Brunori Sas. Fadi è cresciuto proprio a Riccione dove si è esibito pochi mesi fa proprio durante la presentazione di “Pulsioni”, il progetto artistico-editoriale di Laura D’Amico con cui la Città di Riccione ha omaggiato il Gran Premio di MotoGP in programma al Misano World Circuit Marco Simoncelli in una serata dedicata alla storia del motociclismo in Romagna attraverso suoni, visioni e racconti.

Sempre domenica 29 dicembre, alle ore 21, la musica classica diventa protagonista del Riccione Ice Carpet nella cornice della Sala Concordia del Palazzo dei Congressi (viale Virgilio, 17) con la Europe Philharmonic Orchestra diretta da Ezio Bosso che interpreta le suggestive atmosfere del Concerto degli Auguri, da sempre uno degli appuntamenti più amati e attesi del palinsesto di Natale e Capodanno e preceduto da due appuntamenti unici il 27 e 28 dicembre, le prove d’orchestra aperte al pubblico allo Spazio Tondelli.

La notte di San Silvestro, martedì 31 dicembre in piazzale Ceccarini dalle ore 22, saluta il nuovo anno con un evento unico targato Deejay con la conduzione di Rudy Zerbi e la partecipazione di Chicco Giuliani, Alex Farolfi, il corpo di ballo di Deejay On Stage, una live band di sette elementi insieme a tanti ospiti e sorprese. Alla mezzanotte tutti gli occhi rivolti al cielo e al mare per il grande spettacolo dei fuochi d’artificio. Mercoledì 1 gennaio alle ore 16.30 la musica è di nuovo protagonista del Riccione Ice Carpet con la voce potente di Alberto Urso, il rapper italiano Shade e The Kolors, uno dei gruppi italiani più acclamati e amati del momento.

Nel mese di gennaio 2020 la musica non si spegne, prende corpo la rassegna “Dai cori al cuore” con i tanti concerti delle corali e degli ensemble del vivace territorio riccionese. Il programma completo su riccione.it.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *