RICCIONE. Troppo vicino alla chiesa dell’Alba, il Bingo resta chiuso, a rischio la sorte di 41 dipendenti. Sulla base delle norme anti ludopatia il Tar ha bocciato il ricorso presentato da Beach & Beach S.r.l dopo che l’amministrazione comunale a fine ottobre ha chiuso la sala da gioco di viale D’Annunzio, nel cuore di Riccione, che non riaprirà proprio in base a questa sentenza dell’organo di giustizia amministrativa a cui si erano rivolti i gestori della struttura per riaprire i battenti.

I dettagli nel Corriere Romagna oggi in edicola

Argomenti:

chiesa

chiuso

riccione

tar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *