Riccione. Caccia ai mille biglietti per il concerto di Piovani

Arriva il maestro Piovani, caccia ai mille biglietti gratuiti per il concerto di domenica. E Caldari intanto passa al contrattacco dopo le ultime vittorie del Pd nei vicini Comuni: «Con questi eventi suggelliamo le date importanti dai 100 anni al Natale. E Riccione non sarà terra di conquista politica».

Torna ad alzarsi il sipario sui grandi concerti nella sala Concordia del Palariccione, con una capienza tornata al 100 per cento. In particolare quest’anno, tra domani e domenica, per celebrare la ricorrenza dei 99 anni di Riccione, l’Amministrazione darà il “la” alla programmazione, che culminerà nella celebrazione della sua autonomia, siglata in data 19 ottobre 1922 con Regio Decreto. Protagonista di quest’edizione molto speciale la musica: sul palco il premio Oscar, Nicola Piovani, nell’attesa serata di domenica alle 21, presso il Palazzo dei Congressi. E già sale la febbre per i biglietti che saranno gratuiti: la consegna dei ticket-invito per un massimo di quattro a persona è prevista da domani a Villa Franceschi dalle 8,30 alle 18. Inizio spettacolo: ore 21. Apertura porte: ore 20. Necessario green pass. L’assessore al Turismo, Stefano Caldari, spiega che «per la nostra Amministrazione i cento anni saranno la consacrazione definitiva della consapevolezza che Riccione è, e vorrà sempre essere, autonoma e indipendente, non certo territorio di conquista politica, con un suo proprio punto di vista spesso anticipatore rispetto agli altri». Un riferimento chiaro alle mire di conquista del Pd dopo le vittorie nelle vicine Cattolica e Rimini, nelle ultime elezioni amministrative. E tornando alla programmazione degli eventi, Caldari aggiunge: «Abbiamo preso al volo la possibilità di organizzare eventi musicali con compositori di forte richiamo per il grande pubblico assicurando agli spettatori una capienza al 100% dei posti». E ribadisce: «Questa è una delle migliori dimostrazioni di ripresa e resilienza».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui