Riccione, biglietti per Pif, Francesco Piccolo e Alessandro Bergonzoni dal 17 gennaio

In questi giorni il calendario della Bella stagione, a cura di Riccione Teatro, si è arricchito di due nuovi spettacoli. Alle date già annunciate – con interpreti come Fabrizio BentivoglioLaura MoranteRomina Mondello e Fabio Troiano – si sono aggiunte due nuove produzioni, firmate da due maestri della parola, scritta e recitata.

Bergonzoni il 31 marzo

Venerdì 31 marzo, alle 21, la sala Granturismo ospita Teatro studio, nuovo lavoro di Alessandro Bergonzoni. Dopo il grande successo di Trascendi e sali (quasi cinque anni di tour e duecento repliche), il comico bolognese, accompagnato alla regia da Riccardo Rodolfi, prova in pubblico il suo sedicesimo testo teatrale, alla ricerca del copione definitivo. Un vero e proprio “teatro studio”, per l’appunto, in cui Bergonzoni si perfeziona sera dopo sera, alla ricerca di quel pensiero non sistematico che da anni caratterizza ogni sua iniziativa artistica, che si tratti di teatro (attività che gli è valsa premi come l’Ubu e l’Hystrio), di editoria (con i tanti libri pubblicati da Garzanti, Bompiani, Mondadori, Scheiwiller) o di piccole perle di scrittura (come le rubriche “Aprimi cielo” sul Venerdì e “Il pensato del giorno” su Robinson di Repubblica). Anche in questo nuovo spettacolo la cifra stilistica è quella che lo contraddistingue da sempre: una comicità contemporanea e uno straordinario funambolismo verbale, abbinati a riflessioni profonde sulla responsabilità di chi fa arte.

Alessandro Bergonzoni

Francesco Piccolo e Pif

Mercoledì 19 aprile, sempre alle 21, il cartellone propone invece Francesco Piccolo, vincitore nel 2014 del più importante premio letterario italiano, il Premio Strega, assegnatogli per il romanzo-confessione Il desiderio di essere come tutti. A Riccione lo scrittore-sceneggiatore casertano porta in scena un altro dei suoi cavalli di battaglia, Momenti di trascurabile (in)felicità, trasposizione di tre dei suoi maggiori successi editoriali: Momenti di trascurabile felicità (2010), Momenti di trascurabile infelicità (2015) e Momenti trascurabili vol. 3 (2020). Ad accompagnarlo c’è un’ospite d’eccezione, Pif,già protagonista del film di Daniele Luchetti tratto dai testi di Piccolo (Momenti di trascurabile felicità, 2019). Insieme a Pif, l’autore ci fa rivivere quei piccoli momenti che accomunano le nostre vite quotidiane, attimi che a volte dimenticheremmo volentieri, ma che grazie al suo racconto riescono a strapparci un sorriso divertito. Sul palco risuona inconfondibile la voce di Piccolo, il suo stile leggero e vitale. “Ogni volta che ho letto dei momenti in pubblico” confessa “mi sono reso conto che l’adesione totale della mia voce al personaggio che attraversa questi libri è un modo per raccontarli ancora meglio.”

Biglietti

Tutti gli spettacoli della Bella stagione hanno un costo di 20 euro e possono essere acquistati sul sito www.liveticket.it e nei punti vendita del circuito Liveticket (si applicano diritti di prevendita). La biglietteria è inoltre attiva al Palazzo del Turismo il martedì e il giovedì (dalle 14 alle 18) e nel giorno dello spettacolo (due ore prima dell’inizio).

La prevendita degli spettacoli Teatro studio con Alessandro Bergonzoni e Momenti di trascurabile (in)felicità con Francesco Piccolo e Pif partirà martedì 17 gennaio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui