Riccione, approvato il progetto per la caserma dei carabinieri

RICCIONE. Procede l’iter amministrativo per l’edificazione della nuova Caserma dei carabinieri di Riccione. Il 20 ottobre scorso, l’Arma dei carabinieri ha approvato il progetto ed ha proceduto ad indicare i nominativi dei propri rappresentanti per la stipula della convenzione che avverrà tra ministero dell’Interno, Comando generale dell’Arma dei carabinieri e Agenzia del Demanio. La convenzione è finalizzata a disciplinare le attività necessarie alla realizzazione della nuova Caserma di Riccione in viale Cortemaggiore, gli impegni dei vari Enti coinvolti, le modalità di pagamento e di erogazione del finanziamento. 

Dopo 30 anni di attesa la nuova caserma di Riccione sta quindi per diventare realtà Il primo passo fondamentale per il buon fine del progetto è stato, come è noto, la stipula dell’atto notarile, firmato il 29 marzo 2021, tra il Direttore regionale dell’Agenzia del Demanio, Massimiliano Iannelli e dalla Dirigente del Settore Servizi Finanziari – Risorse – Umane-Sviluppo Tecnologico del Comune di Riccione, Cinzia Farinelli. Con l’atto notarile era stato conferito il diritto di superficie a titolo gratuito, per la durata di 99 anni, allo Stato italiano, dell’area in viale Cortemaggiore che ha come vincolo di destinazione la costruzione della Nuova Caserma dei Carabinieri di Riccione. L’opera sarà realizzata a cura e spese del Ministero dell’Interno, ma l’area rimarrà in piena disponibilità del Comune di Riccione fino a quando non inizieranno i lavori edili veri e propri. 

La costruzione della nuova caserma dei Carabinieri di Riccione interesserà un’area di circa 5000 metri quadrati, corrispondenti alla metà circa della superficie del parcheggio di fronte all’ex liceo Volta, in viale Cortemaggiore. Nel novembre del 2019, il Consiglio Comunale di Riccione aveva approvato l’atto di indirizzo per la costituzione di diritto di superficie su area comunale a favore dello Stato, per costruire la futura sede dell’Arma, dopo che la Giunta aveva accolto la proposta da parte del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, di concerto con l’agenzia del Demanio, di procedere alla nuova edificazione, con un investimento di fondi pubblici. Decorso il tempo di 99 anni gli immobili facenti parte della nuova caserma torneranno in piena disponibilità del Comune di Riccione in quanto proprietario dell’area. La nuova Caserma consentirà di soddisfare le esigenze dell’Arma sul territorio e di liberare gli attuali spazi occupati in tre immobili in locazione passiva per cui viene pagato un canone complessivo di circa 200.000 euro, che sarà così eliminato. La progettazione della struttura, che prevede la realizzazione di due edifici da adibire rispettivamente a nuova “Caserma dell’Arma dei Carabinieri – Compagnia Riccione e Stazione” ed “Alloggi”, è improntata a criteri di sostenibilità ed efficienza e sarà sviluppata attraverso l’applicazione della metodologia BIM in tutte le fasi progettuali. I fabbricati saranno conformi alle normative vigenti in materia antisismica, energetica, impiantistica e di sostenibilità ambientale con soluzioni all’avanguardia sia di sul fronte logistico che tecnologico. Nei prossimi mesi l’Agenzia del Demanio si occuperà di mettere in campo tutte le procedure di progettazione e realizzazione necessarie ad avviare i lavori e il successivo collaudo dell’opera.

“Stiamo monitorando ogni singolo passo dell’iter amministrativo che ci poterà ad avere sul nostro territorio una caserma moderna ed adeguata per i militari dell’Arma dei Carabinieri di Riccione – ha detto il sindaco di Riccione, Renata Tosi -. Un obiettivo che come amministrazione ci eravamo posti per garantire dopo 30 anni all’Arma dei carabinieri una caserma adeguata. Siamo anche molto contenti del lavoro fatto in sinergia con il comando dell’Arma e l’Agenzia del Demanio, con cui abbiamo dato risposta ad una problematica, prima trascurata e che è strettamente connessa alla sicurezza di un territorio”.   

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui