Riccione, 17enne ruba l’auto al papà dopo lite e semina caos in centro

Riccione, 17enne ruba l'auto al papà dopo lite e semina caos in centro
Viale Ceccarini a Riccione

RICCIONE. Auto sfreccia a folle velocità in viale Ceccarini. Dopo due mesi dall’ultimo episodio torna d’attualità il problema sicurezza in centro. «Sembrava una corsa – dice una commerciante -, è evidente che non siamo al sicuro». Alla guida del veicolo, una Mercedes Classe A, c’era ragazzo di 17 anni, residente in un paesino dell’entroterra, che dopo una lite con il padre gli ha preso l’auto ed è scappato verso la riviera. L’episodio è accaduto tra le 15.45 e le 16 di mercoledì. Prima il giovane alla guida si è immesso in viale Gramsci, per arrivare in viale Ceccarini, poi da piazzetta del Faro ha percorso il prolungamento di viale Latini sbucando in viale Dante, per poi uscire davanti al Palazzo del turismo e dirigersi verso la stazione. La sua corsa è finita contro un muro in via Giordano Bruno. Alla vista di una pattuglia dei carabinieri, avvisata dai colleghi della caserma di residenza del ragazzo, il minorenne è scappato. Forse rendendosi conto della gravità della situazione il 17enne invece di fermarsi all’alt ha spinto sull’acceleratore cercando di scappare e ne è nato un inseguimento lungo le strade di Riccione. Il padre del ragazzo è stato sentito dai militari e ha riferito che il figlio è «un po’ troppo vivace» e che ha già avuto altri problemi. Il 17enne è stato denunciato per resistenza e guida senza patente, ed è scattato il blocco della patente fino a 21 anni.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *