Riapertura a giugno, da Cesenatico scrivono lettera a Conte

Riapertura a giugno del comparto turistico: sindaco e associazioni di categoria scrivono al presidente del Consiglio. Nella lettera a Giuseppe Conte espresse le sue perplessità a seguito della comunicazione circa le misure contenute nel nuovo Dpcm del 4 maggio che vedono la riapertura delle attività turistiche non prima del mese di giugno. <Ci sono territori come Cesenatico e la Riviera Romagnola che basano la loro
economia sul turismo e dove il commercio e la ristorazione sono strettamente collegati alla
stagione. Non possiamo permetterci, a pochi giorni dalla cosiddetta fase 2, di non aver ancora
nessuna linea guida per la nostra industria turistica. Cesenatico e la Romagna non possono aspettare il 1° giugno senza poter sperimentare soluzioni, senza poter “inventare”, come siamo sempre stati capaci dal dopoguerra ad oggi, modi nuovi di fare turismo e accoglienza.Sono in ballo i destini di migliaia di strutture ricettive, pubblici esercizi, stabilimenti balneari, campeggi e attività commerciali con un indotto enorme e con migliaia di dipendenti stagionali che da domenica sera non vedono un orizzonte e un futuro per riorganizzare le
proprie attività e le proprie vite>. E si ricorda che la Regione Emilia Romagna, al cui presidente Stefano Bonaccini la lettera è stata inviata per conoscenza, <è già al lavoro da giorni per elaborare protocolli per le riaperture, per la nostra storia siamo quindi in grado di dare un contributo a tutto il Paese in collaborazione con i
virologi e gli scienziati che stanno studiando le riaperture.Senza un’accelerata sul fronte turismo e sul fronte scuola i nostri territori non potranno mai tornare alla normalità economica e sociale. Senza un’accelerata i territori a vocazione turistica rischiano uno stop doloroso e difficile da sanare>. La lettera è firmata dal sindaco
Matteo Gozzoli e sottoscritta dalle associazioni Adac, Cna Cesenatico, Confesercenti Cesenatico, Confcommercio Cesenatico, Confartigianato Cesenatico, Cooperativa Stabilimenti Balneari.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui