Gli ultimi tempi hanno registrato un incremento di attenzione sulla tematica delle VPN e sul loro uso. Naturalmente, lo sviluppo esponenziale dello smart working post pandemia di Covid-19 e un nuovo modo di considerare il lavoro da remoto, hanno spalancato nuovi orizzonti in cui poter usufruire adeguatamente di determinati strumenti atti a salvaguardare la propria privacy.

Si è realizzato come la cyber security sia una materia di fondamentale importanza e che avrà in futuro ancora più rilevanza, grazie a un’innovazione informatica dalla crescita ormai ragguardevole.

VPN: che cos’è?

VPN è un acronimo che sta per Virtual Private Network, cioè una rete privata e virtuale che, tramite un sistema di criptaggio dei dati, denominato Tunneling, è in grado di salvaguardare la propria privacy e nascondere il traffico dati e l’indirizzo IP.

Il sistema di funzionamento di una VPN potrebbe apparire complicato inizialmente, ma con un solo click ci si può collegare a un server a scelta tra quelli proposti dalla VPN. Da quel momento, il traffico internet effettuato risulterà invisibile e protetto agli occhi di malintenzionati, firewall aziendali e non e anche enti governativi.

Usi possibili della VPN

In tempi passati, strumenti come le VPN erano ad appannaggio di esperti informatici o appassionati con alto livello di conoscenza informatica. Ma oggi, anche grazie a un’informatizzazione diffusa in maniera capillare e a una rosa di possibilità particolarmente variegata, iniziano a comparire negli usi quotidiani di semplici utenti amatoriali o di chiunque sia mosso dal desiderio di proteggere la propria privacy.

Gli indubbi vantaggi promessi e garantiti da un uso anche prolungato e quotidiano, hanno avuto la meglio su una difficoltà d’uso attualmente azzerata, grazie a VPN dall’elevata usabilità user friendly e dalla comprensione semplicistica.

Con una VPN è possibile, tra le altre cose:

·       Accedere a cataloghi televisivi di altri paesi, come quando si vuole guardare Netflix all’estero, con risvolti anche nella situazione opposta, cioè laddove ci si trovi in un paese straniero e si desideri vedere un canale TV della propria nazione, senza conseguente sottoscrizione di servizi a pagamento.

·       Effettuare traffico internet bypassando qualsivoglia genere di censura applicata da enti statali o governativi, come spesso accade in particolari stati.

·       Navigare in modo da salvaguardare completamente la propria privacy e il proprio anonimato, così da essere irrintracciabili in rete.

·       Effettuare il download di determinati file con eventuale protezione di copyright, grazie all’utilizzo di software come Torrent.

·       Velocizzare il proprio traffico internet oltrepassando le limitazioni del provider e del probabile rischio di throttling, definizione per “strozzamento intenzionale della velocità”, applicato da un provider per ragioni varie e dalla durata variabile o fissa.

·       Accedere a contenuti o offerte speciali normalmente raggiungibili solo in determinate aree geografiche, permettendo così un considerevole risparmio.

·       Accedere a siti di attività ludiche virtuali, come il gioco d’azzardo, in cui bypassare il monitoraggio delle attività effettuate e l’applicazione di un filtraggio invasivo apposto da numerosi server.

·       Impedire la profilazione dei siti internet e il relativo rischio che i propri dati vengano utilizzati in maniera ambigua.

Vantaggi della rete VPN

Oltre ai già citati vantaggi inclusi nella natura stessa delle varie possibilità d’uso, una VPN risulta essenziale anche da un punto di vista di flessibilità e adattabilità che la rete oggi prevede ed esige, come nella delicata fase dell’autenticazione e delle eventuali falle nella sicurezza.

Oltre a ciò, ragguardevoli benefici sono presenti anche da un punto di vista aziendale, come:

·       estensione dell’area geografica raggiungibile e utilizzabile;

·       riduzione di costi e tempistiche;

·       incremento di sicurezza offerto e fornito al cliente.

Svantaggi della rete VPN

L’utilizzo di una VPN, però, presenta anche degli svantaggi che è bene affrontare, anche per avere una comprensione più piena e precisa di tutte le peculiarità:

·       Abbassamento della velocità di connessione: il processo di reinstradamento del traffico internet, dovendo passare attraverso un differente server, potrebbe causare un leggero ritardo nella velocità che, comunque sia, è nell’ordine di pochi centesimi di secondo e, solitamente, non è rilevabile né causa problemi di sorta.

·       Blocco del servizio: alcuni siti sono passati al contrattacco cercando il modo di contrastare le VPN, motivo per cui potrebbero estromettere il suo utilizzatore o rendere difficoltosa la navigazione.

·       Affidabilità del criptaggio: i livelli di sicurezza garantiti dai server sono differenti e richiedono una valutazione profonda di quanto viene offerto per non incorrere in problemi.

·       Illegalità: determinate VPN sono considerate strumenti per raggiungere scopi illegali in alcuni paesi e, in quanto tale, sono messe al bando con anche la possibilità di importi comminati per l’infrazione.

·       Registrazione delle informazioni personali: non tutte le VPN sono uguali, alcune memorizzano a tempo indefinito i dati personali degli utenti per poi utilizzarli per future profilazioni e/o sottoscrizioni a servizi non desiderati.

·       Qualità delle VPN: le VPN a pagamento sono quelle che garantiscono una maggiore qualità nell’esperienza d’uso e una salvaguardia della privacy ai massimi livelli.

Lungi dall’essere uno strumento specialistico, l’uso di una VPN si sta concretizzando come un mezzo di importanza vitale anche per il privato. La garanzia di poter usufruire di un anonimato – capace, oltre che di proteggere se stessi, anche i relativi dati sensibili – rappresenta qualcosa di vitale in un’epoca in cui la sensibilizzazione verso argomenti come cyber security e privacy sono all’ordine del giorno.

Il patto è che la scelta ricada su una VPN capace di mantenere quanto promesso in fase di scelta, in modo tale che una scelta consapevole sia di beneficio non solo nell’immediato, ma anche per le future navigazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *