Residenze artistiche, la Regione sostiene Arboreto di Mondaino, Teatro Due mondi e Masque

Luoghi di creazione e di sperimentazione, che favoriscono la mobilità degli artisti e quindi il rinnovamento dei processi creativi, importanti per il teatro, la danza e la scena contemporanea e funzionali al ricambio generazionale. Sono le residenze artistiche, riconosciute dal 2014 dal ministero della Cultura, che li sostiene attraverso un cofinanziamento Stato-Regione. Anche la Regione Emilia-Romagna prosegue col sostegno ai progetti che sviluppano tali residenze nel territorio regionale, che per il triennio 2022-2024 potranno beneficiare di circa 600 mila euro annui (291.098 di risorse regionali e 302.886 risorse statali).

Attraverso un bando, la Regione ha selezionato un progetto di Centro di Residenza e cinque progetti di Residenze per artisti nei territori, cui saranno destinate le risorse stanziate nel triennio, complessivamente 1,8 milioni di euro. Nella selezione si è valutato, in particolare, il profilo qualitativo del soggetto proponente e delle figure professionali coinvolte, il progetto di accompagnamento artistico e la capacità di sviluppare azioni innovative con altri progetti di residenza, oltre che partenariati e reti progettuali per l’inserimento e l’accompagnamento degli artisti o delle compagini in residenza, nel contesto del sistema territoriale e nazionale dello spettacolo.

I progetti individuati

Per il Centro di Residenza, il progetto presentato dall’Associazione temporanea di scopo tra “L’Arboreto – Teatro Dimora” di Mondaino, in provincia di Rimini e “La Corte Ospitale”, di Rubiera, in provincia di Reggio.

Per i 5 progetti di residenze per artisti nei territori sono stati selezionati Ateliersi Aps di Bologna, Aps “Associazione Culturale Masque” di Forlì (FC), “Manicomics Teatro P.s.c.r.l.” di Piacenza, “Teatro Due Mondi Aps” di Faenza (Ravenna), “L’Altra Società Cooperativa O.n.l.u.s.” di Bologna.

Si tratta di quattro conferme e un nuovo soggetto, il “Manicomics Teatro P.s.c.r.l.” di Piacenza, una compagnia di produzione, formazione e ricerca sul clown e il circo contemporaneo, che propone un progetto di residenze nell’ambito del teatro-circo che unisce danza, arte circense e teatro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui