Renzi (FdI): Porta Galliana, cantiere infinito

RIMINI. Il cantiere di recupero di Porta Galliana avviato nel 2018, dopo 4 anni, e il “fermo” completo dell’attività negli ultimi 5 mesi, non ha visto ancora la conclusione dei lavori prevista nel mazzo 2021, afferma Gioenzo Renzi, capogruppo di Fratelli d’Italia in Comune a Rimini. che aggiunge: “Nella risposta alla nostra interrogazione consigliare di giovedi sera, l’Ass. ai Lavori Pubblici, Mattia Morolli, ha risposto che i ritardi sono dovuti al contenzioso risolto con l’appaltatore e che con la realizzazione di una “passerella”, avremo la “ fine lavori” entro 50 giorni.  Non ha risposto a quanto ammontano i costi fino ad ora sostenuti per il progetto di recupero di Porta Galliana, con una spesa prevista all’inizio di 850.000.= euro. Nel contesto, ho richiesto per la terza volta dal 2018, che il restauro e la valorizzazione di Porta Galliana deve riguardare anche le Mura Federiciane superstiti per un centinaio di metri lungo la Via Bastioni Settentrionali, dalla Porta Galliana a Corso Giovanni XXIII°. La Porta Galliana faceva parte di questa cinta muraria, costruita per volere dell’imperatore Federico II di Svevia nel 1200 per difendere la città sul fronte mare. Nonostante l’importanza storica, le Mura si trovano in uno stato di abbandono e degrado, rovinate dai crolli e da osceni rattoppi, oltre ad essere in parte demolite ad opera di rozze Amministrazioni Comunali per creare posti auto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui