Io Remember, a migliaia ballano al Castello di Rimini. Sindaco deejay

Migliaia di persone hanno affollato lunedì sera Piazza Francesca da Rimini in occasione della terza serata della rassegna Music Revolutions, per celebrare la “musica del mondo nuovo a trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino”.

[meta_gallery_slider id=”97250″]

Per quattro ore almeno due generazioni di riminesi hanno ballato e cantato ritrovando “le loro canzoni” e l’atmosfera magica dello storico IO street club. A sei anni di distanza dall’ultima serata, il ritorno in consolle di Willie Sintucci è stato accolto dalle riminesi e dai riminesi con un immenso e caloroso abbraccio che non ha mancato di essere commovente quando il sindaco Andrea Gnassi, anche lui in veste di Dj per una notte, ha ricordato e dedicato un brano ad un altro protagonista di quegli anni: Thomas Balsamini indimenticato direttore artistico di Slego e Velvet.

Dopo le serate con i Dj Frankie Hi-Nrg MC e Alioscia Bisceglia dei Casino Royale, il concerto Gli Angeli sopra Berlino che ha portato sul palco di Percuotere la mente, tra gli altri, Massimo Zamboni e Nada e l’incontro con il giornalista Ezio Mauro, si chiude quindi con oltre ottomila presenze complessive il ciclo di appuntamenti ideati e organizzati dall’Associazione Culturale Interno4 e il Comune di Rimini legati alla mostra Revolutions, l’arte del mondo nuovo, a cura di Luca Beatrice, che resterà aperta nelle sale di Castel Sismondo fino a domenica 25 agosto (ingresso gratuito dalle 18 alle 23). Il progetto testimonia, attraverso oltre sessanta opere, il talento dei giovani artisti influenzati dalle rivoluzioni avvenute a cavallo di quegli anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui