Ravenna, writer autore di 195 scritte sui muri trovato con droga

Aveva riempito Ravenna con le sue scritte recanti il tag “SB”, due lettere che sono state contate per ben 195 volte sui muri della città e per le quali era stato indagato per deturpamento e imbrattamento di cose altrui. Ma non sarà solo la passione per i graffiti a causare problemi con la giustizia a un 28enne di Ravenna: il ragazzo, infatti, è stato perquisito mercoledì mattina nella propria abitazione dal personale della Polizia locale, ufficio Polizia giudiziaria pronto intervento, coadiuvato dall’unità specializzata cinofila della Guardia di Finanza, in esecuzione al decreto emesso dalla Procura della Repubblica. All’interno della cantina il cane Lucky ha trovato una significativa quantità di hashish: 399,65 grammi conservati, suddivisi in quattro porzioni, insieme a varie buste contenenti indumenti e attrezzature da pesca. Mezzo grammo è stato invece trovato nel soggiorno. Oltre alla sostanza stupefacente, gli agenti intervenuti all’interno dell’abitazione hanno rintracciato e sequestrato anche il materiale di cui il 28enne si serviva per realizzare i propri graffiti: bombolette spray e pennarelli acrilici, ma anche quaderni nei quali il ragazzo aveva disegnato ripetutamente il tag “SB”, ricorrente anche su mobili, comodini e porte dell’immobile. La droga è stata sequestrata e il giovane, con precedenti di polizia per detenzione a fini di spaccio e uso personale di sostanze stupefacenti è stato arrestato e associato al carcere di Bologna. L’arresto è stato poi convalidato dal Tribunale di Ravenna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui