Ravenna, via al processo d’appello. Cagnoni assente: “sto male”

BOLOGNA. Al processo d’appello per la morte della moglie Giulia Ballestri che si è aperto stamane a Bologna Matteo Cagnoni non è presente. Il dermatologo condannato in primo grado all’ergastolo ha fatto pervenire una dichiarazione in merito alla sua assenza legata “alle precarie condizioni psicofisiche”. La difesa, l’avvocato Gabriele Bordoni, ha chiesto pertanto di poter visionare la documentazione sanitaria relativa alle due ultime visite mediche a cui il detenuto è stato sottoposto a settembre. L’udienza, iniziata con un’ora di ritardo rispetto alla tabella di marcia, è stata temporaneamente sospesa per consentire alle parti di consultare il referto.

Commenti

  1. Ma quanto migliorerebbe la sua salute se si liberasse di questo peso sulla coscienza confessando di essere stato un uomo fragile e accecato dall’odio ?

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui