Ravenna, un protocollo per monitorare le opere finanziate con i fondi del Pnrr

Questa mattina, presso il palazzo della Provincia di Ravenna, è stato sottoscritto un protocollo d’intesa che prevede un tempestivo e periodico flusso informativo a favore della Guardia di Finanza, quale Forza di Polizia economico finanziaria specializzata nella tutela della spesa pubblica nazionale ed unionale, avente ad oggetto tutti gli investimenti e gli interventi infrastrutturali gestiti dai Comuni e dalla stessa Provincia di Ravenna e finanziati con le risorse del PNRR e del relativo Fondo Complementare di matrice nazionale, al fine di implementare un efficace sistema di monitoraggio e di vigilanza delle opere in corso di realizzazione.

Il protocollo che è stato oggi sottoscritto dal Presidente della Provincia, dal Presidente dell’Unione dei Comuni della Romagna Faentina, dal Presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, dai Sindaci dei Comuni di Ravenna, Cervia e Russi e dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Ravenna alla presenza del Prefetto di Ravenna, che è voluto intervenire personalmente per testimoniare l’interesse istituzionale a tale forma di sinergica collaborazione tra Amministrazioni pubbliche, è finalizzato a rafforzare il presidio di legalità e trasparenza a tutela del corretto impiego delle ingenti risorse finanziarie disponibili e, più in generale, del rispetto delle procedure e delle tempistiche esecutive, in modo da prevenire e, se del caso, contrastare qualsivoglia condotta illecita che incida sulla regolare esecuzione delle opere e ogni tentativo di infiltrazione della criminalità economica nella filiera esecutiva dei lavori.

A tal fine l’accordo formalizzato oggi prevede la comunicazione periodica al Comando Provinciale della Guardia di Finanza da parte degli Enti Locali ravennati dei dati di sintesi di ciascun intervento e dei relativi progetti esecutivi, specificando il cronoprogramma realizzativo, l’intera filiera delle imprese interessate al progetto (contraenti generali, appaltatori, sub appaltatori, progettisti e consulenti) e la localizzazione dei cantieri.


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui