Ravenna, un detenuto positivo al virus

Il coronavirus entra in carcere. Tra le positività accertate una riguarda un detenuto straniero. A certificarla, il tampone a cui l’uomo è stato sottoposto in vista di un trasferimento verso un altro penitenziario; alla luce dell’esito dell’esame, tutto è stato bloccato e il detenuto è stato isolato in un’ala della casa circondariale per evitare l’ulteriore diffusione del contagio. La scoperta del caso ha di conseguenza innescato una serie di accertamenti anche sugli altri reclusi, oltre che sugli agenti di polizia penitenziaria, peraltro già sottoposti allo screening come appartenenti alle forze dell’ordine. Accertamenti che, stando a indiscrezioni, per ora non avrebbero evidenziato altre positività. E apprensione c’è anche fuori dal carcere, specie tra gli avvocati; in questi giorni infatti molti hanno incontrato i loro assistiti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui