Ravenna, troppi incidenti. Il prefetto: più controlli e manutenzione

RAVENNA. Tanti, troppi incidenti sulle strade del Ravennate. E il prefetto Enrico Caterino firma una direttiva che dispone alcune azioni coordinate. L’obiettivo è implementare “una strategia operativa che incida simultaneamente sui
diversi fattori di rischio, mediante una rinnovata e accurata riflessione circa le cause e le dinamiche dei sinistri stradali, principalmente quelli con esito mortale”.

In particolare la Prefettura chiede di “verificare se, con specifico riferimento ai punti della rete viaria provinciale ritenuti più a rischio, siano possibili interventi ulteriori volti a migliorarne la sicurezza”. Ma anche di “promuovere adeguate iniziative di monitoraggio e di contrasto”.

Tradotto in pratica, innanzitutto una intensificazione dei controlli. “Pianificare coordinati e mirati servizi di controllo, da parte delle forze di polizia, da attuare sistematicamente in prossimità dei punti stradali che, per intensità di traffico o per la loro particolare struttura, siano ritenuti ad alto rischio, nonché lungo le arterie ove si registra, specie durante il periodo estivo, una intensa mobilità, soprattutto di giovani”.
L’altro punto richiesto è una mappatura delle strade e una riqualificazione dei punti più a rischio. “Risulta altresì necessario – continua la Prefettura – determinare eventuali carenze strutturali delle arterie viarie in ambito provinciale, per valutarne entità e porre in essere adeguati e specifici correttivi da parte degli enti proprietari”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui