A Ravenna parte Treninando, “treno” elettrico per centro e monumenti

A Ravenna parte Treninando, "treno" elettrico per centro e monumenti
Il nuovo servizio

RAVENNA. In “treno” in centro e ai monumenti dalla stazione dei bus. Ma non su un convoglio tradizionale, bensì elettrico. E niente binari ma gomma. Prenderà infatti il via da domani, sabato 19 ottobre, l’edizione 2019 del servizio Treninando che sarà attivo tutti i giorni dalle 9 alle 19 fino al 2 novembre e quindi dall’8 dicembre al 6 gennaio, con gli stessi orari. Il servizio riprenderà poi a marzo e sarà attivo tutti i giorni fino al 2 novembre 2020, sempre dalle 9 alle 19. Dopo tale orario il servizio è disponibile per percorsi speciali – ad esempio per gruppi – su prenotazione. Il prezzo è di 8 euro, con sconti per bambini e famiglie.

La corsa si sviluppa nel centro della città toccando i principali punti di interesse turistico: ogni ora e 20 minuti, è previsto il passaggio dal capolinea in piazza Aldo Moro. Nel corso delle 24 ore successive alla validazione del biglietto si può salire e scendere liberamente in ognuna delle altre 10 fermate (tra le quali saranno di particolarmente interesse per i turisti quelle presso il Mausoleo di Teodorico, piazza Kennedy, piazza Baracca, piazza Garibaldi, via di Roma).

Il servizio sarà svolto da un mezzo elettrico nuovissimo ed ecologico, con 54 posti, più uno per disabili. A bordo, un servizio audio annuncia le singole fermate e i monumenti vicini.

Treninando è di proprietà di Chiara Zannoni, imprenditrice forlivese, figlia di Nando, scomparso nel 2018, che per molti anni aveva sognato di realizzare il servizio, nell’attesa che fossero ideati questi nuovi mezzi, elettrici e silenziosi, compatibili con realtà urbane complesse come quella ravennate. Ecco perché la figlia ha deciso di dare al trenino il nome del padre.

“Sarà un servizio utile non solo per apprezzare la città d’arte da un altro punto di vista – dichiara l’assessore al Turismo Giacomo Costantini -, ma anche per offrire una comoda soluzione di mobilità ai turisti che hanno qualche difficoltà motoria. Il turismo senior nei prossimi anni sarà in crescita e l’auspicio è che il trenino elettrico dia un’opportunità in più”.

Il servizio è nato anche grazie dalla collaborazione di Confescerenti Ravenna e degli assessorati a Turismo, Attività produttive e Mobilità e viabilità del Comune di Ravenna. Importante è anche la partnership esclusiva siglata con Ravenna Incoming per la promo-commercializzazione, anche a livello internazionale: nei giorni scorsi, al TTG di Rimini – la più importante fiera italiana di settore – è già stato presentato Treninando, nell’ambito dei servizi che rendono fruibile e maggiormente attrattiva la città. Per informazioni e la vendita dei biglietti consultare i siti www.ravennaexperience.it e  www.treninando.it dove è possibile trovare gli orari del servizio e tutte le fermate.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *