Ravenna, tre ipotesi al vaglio per l’aereo caduto

Proseguono gli accertamenti per fare luce sulle cause dell’incidente aereo costato la vita a Valerio Antonucci e Riccardo Gamberini, i due piloti di 53 e 65 anni deceduti la scorsa settimana durante un volo di addestramento. In giornata verrà conferito l’incarico per l’autopsia, ma è dagli aspetti più tecnici dell’inchiesta aperta per disastro aviatorio che gli inquirenti si attendono risposte sulle possibili cause della tragedia avvenuta nella tarda mattinata di venerdì. Al momento sono infatti tre le ipotesi su cui si orientano le indagini: un malore improvviso, un errore umano (ritenuto meno probabile per via della lunga esperienza delle vittime, entrambi con alle spalle migliaia di ore di volo) e un’avaria del Pilatus Pc6 su cui stavano volando. In questa fase nel fascicolo aperto dalla Procura non risultano indagati e difficilmente eventuali nomi potranno essere iscritti a breve. Questo perché l’analisi dei frammenti dell’aereo (schiantatosi al suolo e poi andato a fuoco) richiederà tempo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui