Ravenna, aereo si incendia: due morti. I nomi. Aperta inchiesta / VIDEO – FOTO

Doveva essere un volo di addestramento come tanti altri, ma alla fine si è trasformato in tragedia. E’ di due morti, il pilota e il copilota, Riccardo Gamberini, 65enne di Ravenna e Valerio Antonucci, di 53, il bilancio di un incidente aereo nel Ravennate, nei campi tra la Statale 16 e la via Dismano.

Alle 11.40 di questa mattina il velivolo ha perso quota nella zona Sud dell’aeroporto La Spreta in località Borgo Faina, vicino al canale Fosso Ghiaia. A precipitare, un aereo monomotore Pilatus destinato al trasporto e al lancio dei paracadutisti del Pull Out, conosciutissima associazione punto di riferimento degli amanti del paracadutismo. Stando ad una prima ricostruzione il pilota avrebbe tentato un atterraggio di fortuna su un campo, ma il velivolo ha centrato una recinzione e in quel momento probabilmente hanno preso fuoco i serbatoi, con l’aereo che ha terminato la sua corsa presso un capannone agricolo. Sul posto i Carabinieri e i Vigili del Fuoco. Coordina le indagini il procuratore capo Daniele Barberini. E’ intervenuta anche la Polizia Scientifica oltre al “drago”, l’elicottero dei Vigili del Fuoco di Bologna, che ha compiuto alcuni passaggi sul luogo dell’incidente per provare a ricostruire con vista dall’alto la dinamica del tragico volo. E anche l’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha aperto un’inchiesta e inviato sul posto un proprio ispettore per accertare le cause del disastro.

La scuola di Paracadutismo Sportivo Pull Out nasce nel 1989 e svolge l’attività di lanci col paracadute con i numerosissimi soci e simpatizzanti provenienti da tutto il Mondo. Rinnovata nel 2011, è diventata la prima scuola di paracadutismo in Italia, riconosciuta idonea secondo i canoni equiparati alle norme europee e Easa (European Aviation Safety Agency). Una decina di anni fa in molti ricordano un incidente spaventoso ma per fortuna senza conseguenze tragiche: il 2 aprile 2011, nella stesa zona, si schiantò un Pilatus in fase di decollo con una decina di passeggeri a bordo. Quel giorno ci furono molti feriti, ma nessuna vittima.

La zona dell’incidente nei campi tra la Statale 16 e la via Dismano (Foto e video di Massimo Fiorentini)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui