Ravenna, tragica caduta dalle scale: muore un 48enne

Lo hanno trovato steso e privo di coscienza in fondo alle scale questa mattina. Subito hanno chiamato i soccorsi e l’uomo, un 48enne di origine lituana, è stato portato al Bufalini di Cesena, dove è poi stato dichiarato ufficialmente il suo decesso. Cosa sia esattamente successo nella notte in quella casa di San Zaccaria, però, al momento ancora nessuno lo sa con esattezza. Secondo le prime indagini effettuate sul posto dai carabinieri di Cervia-Milano Marittima, dietro la morte del 48enne non ci sarebbe alcun giallo. Nella sua tragicità, si sarebbe semplicemente trattato di un fatale incidente. L’uomo, probabilmente, sarebbe scivolato mentre stava salendo o scendendo le scale – si sospetta anche che domenica sera potesse aver bevuto, alterando di fatto le sue facoltà – e a quel punto sarebbe caduto battendo molto forte la testa su uno dei gradini.

Venuto a Ravenna per motivi di lavoro insieme ad altri colleghi della stessa nazionalità, con i quali condivideva la casa di San Zaccaria, il 48enne nella vita era un operaio specializzato nel settore della nautica e, qui, in particolare si trovava per dei lavori di manutenzione che stavano svolgendo su delle imbarcazioni. Il fatale incidente si sarebbe quindi presumibilmente verificato nella notte, perché nessuno degli amici che vivevano con lui si sarebbe accorto di nulla, salvo trovarlo il giorno dopo riverso a terra e privo di conoscenza.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui