Ravenna, simulazione di emergenza alla scuola Montanari con la Protezione civile

A Ravenna questa mattina i ragazzi di quattro classi della scuola secondaria Montanari (Istituto comprensivo Darsena) hanno simulato la gestione di un’emergenza di Protezione civile. Gli studenti, divisi in diversi gruppi per ogni classe, sono stati i veri protagonisti dell’esercitazione, simulando l’attivazione di un Coc (Centro operativo comunale) e successivamente di un Ccs (Centro soordinamento dei soccorsi) e calandosi nel ruolo delle diverse figure che li compongono. Al termine di questa prima attività le classi si sono spostate nel cortile della scuola e con il supporto dei volontari hanno realizzato dei sacchi di sabbia per il contenimento dell’acqua.

A supportare i giovani studenti nell’esercitazione sono stati alcuni rappresentanti della Polizia municipale, dei vigili del fuoco, dei tecnici del Comune di Ravenna, del coordinamento provinciale di Protezione civile, dei Mistral, dell’Associazione Zarlot, della guardia costiera e della Caritas. Inoltre il prefetto di Ravenna Castrese De Rosa, l’assessore alla Protezione Civile Gianandrea Baroncini e il Comandante dei Vigili del fuoco Luca Manselli hanno portato il loro saluto agli studenti, sottolineando l’importanza che ha sul territorio l’attività di Protezione civile. 
L’attività di oggi è stato l’ultimo appuntamento di un ciclo di incontri, dal titolo “Progettare una Darsena sicura e protetta”, che si sono svolti nel mese di novembre nella scuola Montanari, che si è proposta come luogo di laboratorio di Protezione civile. L’attività fa parte del progetto Dare, oggi alla sua giornata conclusiva.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui