Ravenna, due serate a teatro con Licia Lanera tra Bulgakov e fiabe dark

RAVENNA. La stagione dei teatri dedica due serate a Licia Lanera, attrice e regista barese, premio Ubu, premio Eleonora Duse, premio Reiter e tanto altro ancora. In “Guarda come nevica 1. Cuore di cane” (in scena questa sera martedì 11 dalle ore 21 al teatro Rasi) di Michail Bulgakov, si materializza l’antologia di personaggi lividi e grotteschi della letteratura di Bulgakov. La visione di una società malata e sconfitta, i suoi vizi, i difetti, le sclerosi che l’attanagliano vengono scenicamente raccontati in un corpo a corpo tumultuoso e delicato, che attraversa l’iperbole e il fantastico facendosi materia sonora, trasformandosi in spessore visionario.

Con “The black’s tales tour” invece (giovedì 13 febbraio dalle ore 21 al Rasi) attraverso i segreti della voce e sviscerando un esasperato immaginario dark, l’attrice e autrice pugliese scava nel fondo inquietante di alcune fiabe della nostra tradizione per raccontare la densità degli incubi notturni e la vertigine dell’insonnia; e per parlare di certe donne, delle loro ossessioni e paure.
Licia Lanera affronta “Cuore di cane” caratterizzandolo con una struttura musicale decisa, affidata al compositore di elettronica Tommaso Qzerty Danisi. Una molteplicità di suoni e di voci scaraventano lo spettatore nell’atmosfera moscovita e restituiscono forza pirotecnica alla scrittura. “The black’s tales tour” è invece uno spettacolo che nasce da un’indagine sulla fiaba classica indagata nei suoi risvolti più neri e perturbanti.

Biglietti a 15 euro per “Cuore di cane”, 10 per “The black’s tales tour”.
Info: 0544 36239; 30227

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui