Ravenna, scappellotto a studente costa 2mila euro alla prof

Durante la lezione ha preteso disciplina aiutandosi con una mano, o meglio una manata. Uno scappellotto, che il 10 ottobre 2018 ha colpito un’alunna di seconda media di una scuola della provincia. L’episodio è costato l’accusa per un’insegnante 56enne originaria della città manfreda di lesioni personali, con l’aggravante di avere commesso il fatto abusando dell’autorità legata al rapporto tra docente e alunno. La donna – assistita dall’avvocato Giovanni Scudellari – se l’è cavata con un risarcimento: circa duemila euro, comprensivi del pagamento delle spese legali della controparte, cioè i genitori della studentessa. Una cifra che il giudice per l’udienza preliminare Corrado Schiaretti ha ritenuto congrua, nonostante il rifiuto della parte offesa, assistita tutelata dall’avvocato Marco Mercatali del foro di Forlì-Cesena.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui