Ravenna, si è risvegliato il bimbo che ha rischiato di annegare

Ravenna, si è risvegliato il bimbo che ha rischiato di annegare

Buone notizie dall’ospedale Bufalini di Cesena. Il bambino di 5 anni che domenica ha rischiato di annegare in una piscina di Casalborsetti ieri mattina si è risvegliato e ha ripreso a respirare in maniera autonoma.
Nonostante tutto i medici che lo hanno preso in cura non hanno ancora sciolto la prognosi, ma è evidente che i segnali di ripresa che dal Bufalini si aspettavano sono arrivati e ora per il piccolo il quadro clinica diventa meno complicato. E’ probabile che nei prossimi giorni possa essere dichiarato ufficialmente fuori pericolo di vita e la drammatica vicenda di Casalborsetti resterà così solo un bruttissimo ricordo per lui e i suoi genitori, una coppia di nazionalità rumena arrivata in Romagna per trascorrere le vacanze estive.
Il bambino – che è ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione – domenica si trovava insieme alla sua famiglia nella piscina del residence Mare e Pineta di Casalborsetti per il suo ultimo giorno di permanenza. Dopo aver mangiato si è però sentito male all’improvviso e ha cominciato ad annaspare in un settore della piscina dove l’acqua è profonda solo 30 centimetri. Abbastanza, però, per farlo finire con il volto sott’acqua. Per fortuna ad accorgersi della sua situazione sono stati il bagnino della struttura e un vigile del fuoco della Repubblica Ceca che lo hanno soccorso praticandogli un massaggio cardiaco. Il piccolo è stato poi trasportato in elicottero al Bufalini dove i medici della Rianimazione hanno ultimato un vero e proprio “miracolo”.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *