Ravenna, petizione dei residenti del centro “Ridateci i posti auto”

Il restyling della sosta in centro non piace ai residenti che hanno avviato una petizione per chiedere al Comune di rivedere la riorganizzazione adottata in piazza dei Caduti e in piazza Garibaldi, rivoluzione che ha fatto venire meno 33 posti tra spazi eliminati e altri assegnati al carico-scarico. I sottoscrittori chiedono a sindaco e giunta di tornare sui propri passi «dopo che negli ultimi 24 mesi sono stati destinati a uso esclusivo dei corrieri e dei veicoli commerciali 13 stalli tra piazza dei Caduti, via Gordini e via Gardini» e dopo che «in estate la creazione di un “corridoio visivo” tra piazza del Popolo e la Tomba di Dante ha comportato la perdita di altri 20 posti in piazza Garibaldi». Un disagio per chi vive nella zona e non dispone di un garage, ancor più pesante se si considerano le manifestazioni e le iniziative (come quella del mercatino dell’antiquariato ogni terzo weekend del mese) che comportano il divieto di sosta nell’area acuendo le difficoltà.

Per questo i residenti hanno dato vita a una raccolta di firme per il «ripristino dei 33 posti auto, anche attraverso soluzioni promiscue». Dato che spesso gli stalli per il carico e lo scarico in piazza dei Caduti restano liberi, soprattutto dopo la chiusura dei negozi, i firmatari chiedono che venga permesso ai residenti di occupare quegli spazi almeno nelle ore serali e notturne. E una misura analoga viene invocata per piazza Garibaldi, attraverso l’allestimento di una barriera mobile che consenta la sosta delle auto nel “corridoio visivo” tra la tomba del Sommo Poeta e piazza del Popolo. Inoltre, dato che l’area occupata dalle bancarelle è sovradimensionata, si chiede di lasciare la possibilità di parcheggio durante il mercatino dell’antiquariato in una porzione della piazza. E per recuperare qualche posto in più, i residenti propongono anche l’eliminazione di uno dei due punti sosta per scooter e motorini in via Gordini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui