Ravenna, parte il “Premio Volley & Scuola” 2021-2022

Si apre ufficialmente il Premio Volley & Scuola 2021-2022 indetto dalla Fipav (Federazione italiana pallavolo) – Comitato territoriale di Ravenna – con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale per l’Emilia-Romagna e del Comune di Ravenna per il campionato giovanile under 16 femminile. Si tratta di un riconoscimento all’atleta che si contraddistinguerà per rendimento sportivo all’interno dei Campionati Giovanili Under 16 femminili organizzati dal Comitato Territoriale di Ravenna e contestualmente per rendimento scolastico con assegnazione di una borsa di studio (buono premio di 500 euro).

“Abbiamo accolto con favore l’istituzione del premio – afferma Giacomo Costantini, assessore allo Sport – non solo perché incoraggia ulteriormente l’impegno dei giovani e delle giovani in uno sport di squadra come la pallavolo, ma anche per l’interazione con il rendimento scolastico, che deve possibilmente andare di pari passo durante la vita scolastica di ragazzi e ragazze affinchè nessuno dei due aspetti venga trascurato. Un plauso alla Fipav e a coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento in un periodo ancora difficile e incerto che ha colpito la società tutta e i più giovani in particolare. Valorizzare il ritorno a fare sport e a farlo insieme è un obiettivo che si prefigge anche l’amministrazione comunale senza trascurare la sicurezza”.  

“La pallavolo – afferma Emanuele Monduzzi, presidente Fipav comitato territoriale di Ravenna – è uno sport tuttora fortemente radicato sul nostro territorio nonostante la problematica del covid. Vogliamo che questo premio sia un piccolo ma significativo segnale verso la ripresa di tutto il nostro mondo sportivo e in sinergia col mondo della scuola per fare in modo che un bravo atleta sia anche un bravo studente e che un bravo studente sia anche un bravo atleta per rifarsi ad uno dei più antichi e saggi motti della storia mens sana in corpore sano. Vogliamo inoltre dare un’opportunità col Sogno Americano per fare in modo che la pallavolo possa essere una scelta di vita per i nostri ragazzi e per le loro famiglie”.

Per giungere all’attribuzione del premio finale gli addetti ai lavori (allenatori, arbitri, selezionatori) assegneranno il titolo di migliore giocatrice in ciascuna delle partite di categoria Under 16 femminile, fra cinque atlete che avranno ottenuto il maggior punteggio dopodiché si andrà a selezionare l’atleta col migliore rendimento scolastico.

In palio non solo la borsa di studio, ma grazie all’accordo siglato fra il Comitato Territoriale di Ravenna e la prestigiosa SportLinx360, l’atleta vincitore avrà la possibilità di partecipare, con un’apposita Wild Card, alle selezioni per i più importati College e Università americani. La pallavolo diventa così una strada importante per la scelta di vita dei giovani.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui