Ravenna, niente tassa di soggiorno per donne vittime di violenza e pazienti in day-hospital

Nella seduta di ieri 8 il consiglio comunale ha approvato il nuovo regolamento per l’applicazione dell’imposta di soggiorno, presentato dall’assessore al Turismo Giacomo Costantini. Hanno votato a favore 19 consiglieri (Pd, Lista de Pascale, Ravenna Coraggiosa, Partito Repubblicano italiano e Movimento 5 Stelle), mentre i voti contrari sono stati 10 (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Lista per Ravenna, Forza Italia, Viva Ravenna, La Pigna).

In corso di seduta il consigliere di Ravenna Coraggiosa Luca Cortesi ha presentato un emendamento, sottoscritto anche dai consiglieri Gloria Natali (Pd), Chiara Francesconi (Partito Repubblicano italiano), Giancarlo Schiano (Movimento 5 Stelle) e Daniele Perini (Lista de Pascale sindaco), che prevede l’esenzione dell’imposta di soggiorno per le donne vittime di violenza e i loro figli seguiti dal centro antiviolenza di Ravenna e che temporaneamente trovano ospitalità presso strutture ricettive del Comune. L’emendamento è stato approvato con 20 voti a favore (Pd, Lista de Pascale, Ravenna Coraggiosa, Partito Repubblicano italiano, Movimento 5 Stelle e Lista per Ravenna) e 9 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, La Pigna, Viva Ravenna e Forza Italia).

L’assessore ha spiegato che nel nuovo regolamento vengono recepiti in un unico testo interpretazioni normative e disposizioni legislative già in corso di applicazione e inoltre vengono introdotte nuove esenzioni ed esclusioni in più rispetto al regolamento precedente. Verranno quindi esentati dal pagamento dell’imposta di soggiorno gli studenti e gli accompagnatori che partecipano a gite scolastiche, senza limiti di età e al personale medico e paramedico che alloggia temporaneamente in strutture del territorio comunale per esigenze sanitarie di natura straordinaria. Inoltre, saranno esentati, in aggiunta a chi assiste un proprio caro ricoverato in strutture sanitarie, categoria già presente nel precedente regolamento, anche soggetti e accompagnatori che soggiornano in occasione di trattamenti in day-hospital.

Sono intervenuti: Veronica Verlicchi (La Pigna), Renato Esposito (Fratelli d’Italia), Giacomo Ercolani (Lega Salvini premier), Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna – Polo civico popolare), Filippo Donati (Viva Ravenna), Alberto Ancarani (Forza Italia), Massimo Cameliani (Pd) e Davide Buonocore (Lista de Pascale) 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui