Ravenna, morto l’imprenditore agricolo Andrea Bersani

Fin da quando si è iniziato a coniugare agricoltura con il pomodoro da industria, lui, Andrea Bersani, venne sempre considerato il pioniere del cosiddetto “oro rosso”. Purtroppo questo noto imprenditore agricolo 81enne di Longastrino non c’è più. Il suo cuore ha cessato di battere lunedì sera fra gli affetti e lo sconforto della moglie Giordana e le figlie Barbara e Dania.

Era il 16 marzo del 2017 quando Andrea Bersani con a fianco la figlia Barbara raccontò della sua azienda di circa 300 ettari di cui anche 180 a pomodoro e una dozzina di operai. Fu allora che, vicino ai suoi potenti mezzi agricoli di cui due macchine per la raccolta del pomodoro, mostrò orgoglioso e fiero il suo essere agricoltore.

In quell’occasione fece vedere in un foglietto scritto a mano il cronoprogramma per lo strapianto dei vari tipi di pomodoro. Col tempo, il suo interesse si spostò anche verso il commercio e nel maggio 2018 inaugurò un supermercato sempre nella sua Longastrino.

«Desidero per prima cosa esprimere le più sentite condoglianze ai famigliari di Andrea Bersani a nome dei dipendenti e dirigenti di Cia (Agricoltori Italiani) di Ferrara – dichiara il direttore Luca Simoni –. Andrea ha contribuito in modo rilevante a fare la storia della nostra associazione e a farla crescere negli anni, grazie alla sua disponibilità e competenza. Non vi era scelta imprenditoriale che Andrea intendeva intraprendere, senza che vi fosse un passaggio alla propria associazione per discuterla insieme. Con Andrea ci ha sempre legato una forte stima ed è sempre stato un mio punto di riferimento per confrontarmi e capire gli andamenti dell’agricoltura locale, in quanto mi dava sempre una lettura equilibrata, senza esaltarsi troppo quando le cose andavano bene e senza deprimersi nelle annate negative. Lo ricorderò come persona buona e capace, un grande imprenditore».

«Apprendo con gran dolore della scomparsa di Andrea Bersani – commenta in proposito Andrea Rino Crovetti, presidente Coldiretti Argenta e collega longastrinese –. Una persona amabile, sempre disponibile, che negli anni è riuscito a creare, insieme alla sua famiglia, una bella azienda ortofrutticola, moderna e strutturata. Ricordo di lui i tanti piacevoli e stimolanti confronti sui temi del nostro mondo rurale. È una grande perdita per la nostra comunità».

I funerali si svolgeranno oggi pomeriggio quando alle 15.30 il carro funebre arriverà in chiesa a Longastrino. Al termine del rito si procederà con la cremazione a Ravenna. G.C.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui