Una domanda shock, durante la conferenza tenutasi ieri all’ostello dei Galletti Abbiosi su “La teoria del gender”. L’ha posta il consigliere comunale della Lega, Gianfilippo Rolando a Giorgia Brambilla, docente di Morale e bioetica presso l’Ateneo pontificio “Regina Apostolorum”. “Io mi chiedo – ha detto Rolando una volta preso il microfono – le disforie possono essere a mio avviso non solo di genere ma anche di specie, o di età. Ci sono esseri umani che si sono sposati con dei cani, oppure gente adulta che si fa i video vestita da bambino e li mette su internet. Allora dove arriveremo, arriveremo anche qui? Che per la sofferenza, dell’emarginazione, dovremo sopportare anche questa roba qui?”.

Il video è stato realizzato da Marco Tonti, presidente di Arcigay Rimini

Un accostamento agghiacciante, che sta scuotendo la società civile ravennate. Fra i primi a reagire il sindaco di Ravenna, Michele De Pascale, e la assessora alle Pari opportunità, Ouidad Bakkali che considerano “vergognose e offensive parole pronunciate dal consigliere leghista Rolando, alla presenza del papà di Greta, giovane ragazza che insieme alla sua famiglia sta affrontando un lungo e difficile percorso di transizione”. Un linguaggio che primo cittadino e componente di giunta considerano “violento e intollerabile, preludio di condotte discriminatorie che dobbiamo combattere. Chiediamo al consigliere Rolando di rivolgere doverose scuse per quanto detto, non solo a Greta e alla sua famiglia, ma per le centinaia di esperienze come le sue per le quali urge, non creare disinformazione e pregiudizio come da lui fatto ieri, ma adeguate norme e supporto”.

Argomenti:

LEGA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *