Ravenna, “Le nozze di Figaro”: 300 biglietti omaggio per le prove

Ravenna, "Le nozze di Figaro": 300 biglietti omaggio per le prove

Sono offerti dalla Fondazione Raul Gardini per assistere alle prove di domani. Alla biglietteria del Teatro Alighieri 150 biglietti sono disponibili dalle 9 per la sessione del mattino e 150 dalle 15.30 per la sessione del pomeriggio.

Giorno dopo giorno le porte del Teatro Alighieri si aprono al pubblico di appassionati, studenti, musicisti; giorno dopo giorno, con la guida di Riccardo Muti, si è sempre più vicini al cuore dell’opera, attraverso le prove in orchestra e con i cantanti, concentrandosi sull’interpretazione dei personaggi, sulla cura della frase musicale, del timbro, del significato da dare ad ogni nota perché la musica sia al servizio della parola. E sul podio e al pianoforte, sempre sotto l’ala di Muti, si avvicendano giovani direttori e maestri collaboratori selezionati fra le centinaia di richieste arrivate da tutto il mondo. La straordinaria avventura dell’Italian Opera Academy, la cui V edizione è dedicata alle Nozze di Figaro, continua fino ai concerti finali del 31 luglio e 2 agosto, ma martedì 23 luglio è un giorno ancora più speciale: quello in cui la città di Ravenna festeggia il patrono Sant’Apollinare, ma anche quello che – nel ricordo di Raul Gardini e grazie alla Fondazione a lui intitolata – vedrà la distribuzione di 300 biglietti omaggio per assistere alle prove in programma.

Grazie infatti al sostegno della Fondazione Raul Gardini, sponsor principale di quest’edizione dell’Italian Opera Academy, 300 biglietti omaggio saranno messi a disposizione del pubblico, da ritirare, fino a esaurimento posti disponibili e massimo 2 a persona, alla Biglietteria del Teatro Alighieri (via A. Mariani 2 – Ravenna): 150 ingressi potranno essere ritirati dalle ore 9 di martedì 23, per assistere alle prove in programma dalle 9.30 alle 13.30 (sessione del mattino), mentre altri 150 ingressi saranno disponibili dalle ore 15.30 per le prove in programma dalle 16 alle 19 (sessione del pomeriggio). La Fondazione Gardini conferma quella vocazione al sostegno della cultura e all’attenzione per le nuove generazioni che ha già sancito l’importante legame con l’Italian Opera Academy e che già l’anno scorso li ha visti al fianco dell’Accademia con il concerto diretto da Muti in occasione del 25° anniversario della scomparsa di Gardini.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *