Ravenna, larve di mosca e muffa nelle uova: maxi sequestro dei carabinieri

RAVENNA. Il N.A.S. dei carabinieri di Bologna nel corso dei controlli effettuati presso uno stabilimento nella provincia di Ravenna, ha sequestrato 64 quintali di uova, destinate all’industria alimentare, poiché invase da larve di mosca e muffa. Nel corso dell’accertamento i militari, oltre ad aver denunciato in stato di libertà il responsabile dello stabilimento lo hanno anche sanzionato di 3000 euro per omesse procedure di autocontrollo basate sui principi dell’H.A.C.C.P. e violazione delle azioni di igienizzazione per la sicurezza degli alimenti. Il valore delle uova sequestrate ammonta a 20mila euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui