Ravenna, la Verlicchi invita De Pascale a un confronto pubblico

«Mi rivolgo direttamente a De Pascale per invitarlo a un confronto pubblico, nel rispetto delle regole anti Covid, in cui dire chiaramente ai ravennati quali sono i nostri progetti e quali sono quelli del Pd». Con queste parole la capogruppo della Pigna, Veronica Verlicchi, lancia un messaggio al sindaco di Ravenna per parlare della «crisi devastante che sta colpendo il territorio del nostro Comune».

L’esponente della lista civica continua affermando che esistono «attività e aziende che riducono il personale o che addirittura sono costrette a chiudere. Lavoratori in cassa integrazione da mesi, entrate che si sono drasticamente ridotte per molti gruppi famigliari. Partite Iva in grosse difficoltà. Giovani che non trovano lavoro. Una situazione che nel nostro Comune perdura da prima del Covid e che ora, con la pandemia, si è fatta ancora più grave».

Nella sua nota Verlicchi sottolinea come «servano interventi concreti, immediati ed efficaci. Ora più che mai i ravennati chiedono all’Amministrazione comunale di ascoltarli e di agire a loro tutela. A fronte di tutto questo, alcuni dei progetti sui quali il sindaco si è speso in prima persona e che fin dal principio hanno suscitato diverse perplessità nei ravennati, risultano ancora più inopportuni e distanti dalle impellenti esigenze del nostro territorio. Eppure De Pascale sembra non accorgersene». La capogruppo della lista civica conclude così: «È lampante il fatto che ai ravennati servano risposte e sostegno da parte di chi li guida. Insieme a professionisti ed esperti, La Pigna ha elaborato una serie di idee e di progetti che hanno l’obiettivo ambizioso e raggiungibile di rilanciare l’economia e il lavoro nel nostro Comune».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui