Ravenna, la morte di Brandolini: lunedì il funerale

Sarà celebrato lunedì alle 15.30 alla chiesa di Santa Maria del Torrione il funerale di Romano Brandolini. Le offerte saranno devolute all’Aias (Associazione Italiana Assistenza Spastici). Tutto il mondo della cultura e del volontariato ravennate è in lutto per la morte di Brandolini, che avrebbe compiuto 86 anni il prossimo 2 dicembre. Scomparso ieri mattina, nel 2013 era stato nominato Commendatore della Repubblica, ma il suo volto e il suo impegno civico a Ravenna era noto da quasi mezzo secolo. Dal 1974 era diventato un punto di riferimento di varie associazioni socio-assistenziali, di cui è stato presidente (Associazione italiana assistenza spastici, Fondazione Flaminia agopuntura; cooperativa sociale San Vitale).

In tanti anni ha sempre tentato di aiutare e sostenere le famiglie dei portatori di handicap e acquistò per l’associazione Aias, uno stabilimento balneare al Marina di Ravenna, “I Tamerici” dove ragazzi disabili svolgono attività ricreative gratuite. Importante è stato anche il suo impegno nel mondo culturale dentro il Ravenna Festival, di cui fu direttore degli spazi teatrali. Per oltre 30 anni è stato anche responsabile di sala del Teatro Alighieri e fidato collaboratore di Mario Salvagiani.

Un messaggio di cordoglio per la morte di Brandolini è arrivato anche dal presidente dell’Associazione bancaria italiana e del gruppo bancario La Cassa, Antonio Patuelli, che lo aveva conosciuto personalmente. «Molto addolora la scomparsa improvvisa di Romano Brandolini – ha dichiarato – che abbiamo sempre apprezzato per tutte le sue sensibilità umane e culturali come direttore degli spazi teatrali di Ravenna, impegnatissimo in Ravenna Festival e in apprezzate iniziative di volontariato. Mi mancheranno gli incontri quotidiani con lui in via Dante, la strada che unisce il Ravenna Festival e la Cassa di Ravenna. Lo ricorderemo».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui