Ravenna, la guida ai presepi di Natale

Come tradizione sono numerosi i presepi che riempiranno Ravenna di calore e colore in vista del Natale. Il viaggio speciale nelle vie della città parte da quello inaugurato alla presenza dell’assessore al Turismo, Giacomo Costantini, nella serata di venerdì in piazzetta Gandhi, nella cornice di Porta Adriana, realizzato per il quarto anno consecutivo dalla Compagnia portuale e dal Circolo portuali in compartecipazione e collaborazione con il Comune.

L’opera, che si compone di sette figure in lamiera rappresentanti la natività di cui la più alta raggiunge i tre metri mentre il punto più alto del presepe supera i quattro, è stata realizzata dagli operatori dell’officina Mariport, di proprietà della Compagnia portuale, coordinati da Enrico Bartolotti. Il presepe sarà visitabile fino all’8 gennaio e visibile anche nelle ore serali grazie a una suggestiva illuminazione. Per informazioni: 338.9543835, oppure spadarogigi@gmail.com.

Sono tanti inoltre gli altri presepi allestiti in città e nel resto del territorio comunale, visitabili nel rispetto delle misure anticovid-19. Questo l’elenco.

Cristo Luce del mondo

Nel piazzale del Battistero Neoniano, in piazza del Duomo 1.

Periodo di svolgimento: fino al 6 gennaio, sempre visibile, anche in orari serali.

L’autore è Gianluca Piccolo Curia di Ravenna.

Per informazioni: curia@diocesiravennacervia.it.

Gloria in Excelsis Deo

Si tratta di un presepe artistico con statue meccaniche, situato nella Cattedrale di Ravenna, in piazza del Duomo, fino al 31 gennaio.

Giorni e orari (durante le funzioni religiose non è consentita la visita): dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 12 e dalle 14.30 alle 17; prefestivi dalle 7 alle 12 e dalle 14.30 alle 19; festivi dalle 8 alle 12 e dalle 14.30 alle 19.

Autori della parrocchia di San Giovanni in Fonte della Cattedrale.

Per informazioni: alessio.callegaro@gmail.com.

I Re Magi

Venticinquesima edizione del presepe scenografico Popolare alla chiesa Arcipretale di San Biagio, in via Chiesa 7, fino al 24 gennaio. L’opera è eseguita dall’autore Ciro Aurilia in una veste nuova, con la realizzazione dei Re Magi in stile settecentesco sotto la spinta di un pensiero di fede, arte e tradizione.

Giorni e orari: sempre dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19.

Per informazioni: ciro_aurilia@tim.it.

Il verbo incarnato

Il presepe è stato allestito all’ospedale “Santa Maria delle Croci”, in via Missiroli 10.

Periodo di svolgimento (sempre visibile nella la chiesa dell’ospedale): fino al 6 gennaio, visitabile tutti i giorni dalle 8 alle 19. Anche qui l’autore è Ciro Aurilia.

Per informazioni: www.ciropresepenapoletanoravenna.it

Presepe storico orientale

L’opera è visibile alla Basilica di Santa Maria Maggiore, in via Galla Placidia. Periodo di svolgimento: fino al 17 gennaio.

Giorni e orari: tutti i giorni dalle 9 alle 18 orario continuato. Il presepe è stato allestito dal gruppo parrocchiale con la guida di Roberto Sangiorni

Per informazioni: Don Rosino Gabbiadini al 338.7296514.

Non solo il centro di Ravenna, ma anche nelle altre località del territorio comunale sono presenti dei presepi. Questo l’elenco.

Presepe nel Parco degli Alberi Fatati

Alla Pineta Parco Giochi, in viale Italia a Marina Romea. Periodo di svolgimento: fino al 6 gennaio (sempre visibile). Il presepe è realizzato con sagome bianche stilizzate dei vari personaggi della natività. L’autore è la Pro loco di Marina Romea (info: www.prolocomarinaromea.it).

Presepe con statue a grandezza naturale in stile palestinese

Al parco antistante la Chiesa Priorale di Sant’Adalberto, in piazza Garibaldi 12 a Sant’Alberto. Periodo di svolgimento e orari: fino al 15 gennaio sempre visibile e illuminato fino alle 24. L’autore è il Gruppo Parrocchiale di Sant’Alberto (info Pro loco Sant’Alberto).

Presepe di legno

Nei pressi di piazza Saffi a Punta Marina Terme, il presepe si trova all’aperto in un area privata recintata, pertanto si potrà vedere in qualsiasi orario. Periodo di svolgimento: fino al 31 gennaio. Nato da un’idea di Stefano Ronco in collaborazione con Rosario Truncellito e la pittrice Nicoletta Spinelli (info www.puntamarinaterme.it).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui