Ravenna, la generosità della famiglia Triossi per l’ospedale

Un nuovo ecografo palmare è stato donato dalla famiglia Triossi alla Gastroenterologia dell’Ospedale S. Maria delle Croci di Ravenna, in ricordo del dottor Omero, già Direttore della U.O., prematuramente scomparso.

La sonda ecografica portatile permette, in un reparto di degenza per acuti come quello della Gastroenterologia, di effettuare monitoraggi rapidi (es. diagnosi di versamento pleurico o globo vescicale) e/o manovre invasive al letto del malato, ogni qualvolta il paziente non sia trasportabile a causa di comorbidità o per rischio infettivo.

Il dispositivo, grazie alla sua versatilità e duttilità, consentirà tra l’altro, di attivare un programma di formazione rivolto al personale infermieristico che utilizzerebbe l’ecografo portatile per monitorare il corretto posizionamento di cateteri o drenaggi, oppure ricercare accessi vascolari profondi in una visione più moderna del ruolo professionale infermieristico.

La cerimonia di consegna e ringraziamento, è avvenuta ieri pomeriggio, presso l’Aula Magna, sede del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia dell’Alma Mater, oggi intitolata proprio al Dott. Triossi. Ad accogliere la famiglia Triossi erano presenti la direzione generale dell’Azienda Usl della Romagna al completo, la direttrice dell’ospedale Dott.ssa Francesca Bravi, il Dott. Alessandro Mussetto direttore FF della UO Gastroenterologia, il sindaco Michele De Pascale e Stefano Falcinelli, Presidente dell’Ordine dei medici della Provincia di Ravenna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui