Ravenna, la discoteca Matilda si offre come punto vaccinale

«E se la nostra discoteca diventasse anche un punto vaccini per i più giovani?». È un’idea e una provocazione che lancia il ravennate Mattia Montanari, uno dei soci della discoteca Matilda-Santa Fè di Marina di Ravenna. Una proposta sensata per quanto possa sembrare bizzarra, sicuramente la prima e unica (finora) che arriva dal mondo della notte. «Ci abbiamo pensato mentre buttavamo giù un po’ di programmazione estiva, nella speranza di poter riaprire nel mese di luglio – racconta Montanari –. L’importanza dei vaccini è nota a tutti, ma sapere di poterlo fare in un luogo familiare e che richiama spensieratezza potrebbe essere un ulteriore incentivo. Abbiamo ipotizzato che nel mese di giugno probabilmente inizieranno le somministrazioni agli under 40 e quindi noi ci rendiamo disponibili a mettere a disposizione il locale – sottolinea –. Questa riviera e questa città ci hanno dato tanto e nel nostro piccolo, se possiamo contribuire, ben venga. Prima ci vacciniamo tutti e prima ripartiamo».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui