Ravenna, l’università riflette sulla guerra in Ucraina

Una riflessione a più voci sul conflitto, Ucraina, un momento di approfondimento per conoscere la situazione. A Ravenna, per domani, l’Università di Bologna – Dipartimento Beni Culturali (Campus di Ravenna), in collaborazione con il Comune di Ravenna, Europe Direct Romagna e Europe Direct Siena, ha organizzato un incontro dal titolo “Una riflessione a più voci sull’attuale conflitto in Ucraina e conseguente crisi internazionale”. L’iniziativa, fissata dalle 9 alle 11, nasce nell’ambito del corso di Storia del Mediterraneo moderno e contemporaneo ed è stata chiesta proprio dagli studenti del corso, ma sarà aperta alla cittadinanza, con possibilità di partecipare online e con qualche posto disponibile anche in aula. Parteciperanno all’incontro oltre all’assessora alle Politiche europee e alla Cooperazione internazionale Annagiulia Randi, alcuni docenti dell’Università di Bologna, Roma III e Siena (Alberto Basciani, Patrizio Fondi, Michele Marchi, Daniele Pasquinucci), oltre a Massimo Gaudina (Capo della rappresentanza a Milano della Commissione europea), Riccardo Alcaro dell’Istituto affari internazionali e Anna Zafesova, giornalista specializzata in questioni russe per Il Foglio e La Stampa. Per poter partecipare, sia in presenza che online, è necessario iscriversi inviando una mail a: sara.deponte2@unibo.it o europedirectromagna@comune.ra.it. Nella mail è necessario indicare nome e cognome e opzione online/in aula. I partecipanti online riceveranno il link alla piattaforma Teams, mentre chi richiede la partecipazione in presenza dovrà attendere conferma della disponibilità. L’evento si svolgerà nella sede dell’Università a Palazzo Verdi, in via Pasolini a Ravenna, aula 4 e bisognerà essere muniti di Green pass rafforzato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui