Il Mama’s club di Ravenna lancia una nuova stagione di spettacoli, con capienza ridotta, norme di distanziamento e consiglio di acquistare i biglietti online. Si parte il 23 ottobre con gli incontri del venerdì, seguiti dai concerti del sabato, soprattutto orientati all’etno-folk. Tanta musica celtica nel cartellone del sabato, che brilla con il duo di Jason O’Rourke, con Jacopo Ventura, in programma il 7 novembre. Il primo è un virtuoso della concertina originario di Belfast, che suona da oltre trent’anni in tutto il mondo, facendo incetta di premi. La musica tradizionale irlandese non è il suo unico interesse; ha infatti lavorato nel sud est asiatico, soprattutto con gli indiani Madagan e in Cambogia. Il concerto al Mama’s sarà però basato sul pluripremiato “The northern concertina”, disco di musica tradizionale irlandese pubblicato nel 2015. Sarà con lui il chitarrista piemontese Jacopo Ventura, da anni attivo in molte formazioni di musica celtica, stessa radice culturale alla base del lavoro dei Morrigan’s Wake, popolarissimo sestetto ravennate di casa in tutti i festival europei del genere, ospiti fissi del Mama’s, sempre con grande successo. Quest’anno sono in cartellone il 21 novembre. La musica celtica, in particolare bretone, costituisce anche il repertorio dei Tona Libre, quartetto nato nel 2013 sull’asse tra il virtuoso di ghironda, cornamusa e bombarda Walter Rizzo e il fisarmonicista Oliviero Cecconi. Echi celtici, ma non solo, sono anche riscontrabili nelle esecuzioni dell’arpista Adriano Sangineto, che sarà al Mama’s il 5 dicembre. Etno-folk di altre parti del mondo col quintetto Siman Tov il 24 ottobre (musica klezmer delle comunità zingare ebraiche balcaniche), col Trio En Flor il 14 novembre (tango tradizionale), e col quartetto Chitarre Bizantine (canti e danze dell’Europa meridionale). Completano il programma del 2020 i Faber Social Club il 31 ottobre, con i “diamanti nascosti” nel repertorio di Fabrizio De André, e il trio jazz del bassista Roberto Bartoli, che il 28 novembre farà un omaggio a Charlie Parker. Il nuovo anno comincerà con Bandeandré il 9 e il trio jazz-blues G & The Doctors il 16 gennaio. Tanti temi negli incontri del venerdì, che cominciano con la presentazione dei libri “Bomba atomica” di Roberto Mercadini (23/10) e il dantesco “La dama del settecentenario” di Ivan Simonini. Musica il 6 novembre con i brani di Gaber e Jannacci, l’11 dicembre con un tributo a Celentano, e l’8 gennaio con Marco & Didi Maglioni.

Temi importanti il 20 novembre (abusi emotivi), il 27 (violenza sulle donne), il 4 dicembre (liberazione di Ravenna) e il 15 gennaio (futuro del porto di Ravenna). Più leggeri gli argomenti del 13 novembre (grottesco diario della quarantena) e del 18 dicembre (poesie lette da Franco Costantini).

Info: www.mamasclub.it

Argomenti:

mama's

musica

ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *