Ravenna, il Comune cerca 20 giovani volontari per progetti europei: ecco il bando

Cittadinanza europea, #GREEN EuRoPe e diritti umani: il Comune cerca giovani volontari per i progetti di divulgazione e sensibilizzazione della cittadinanza; iscrizioni entro il 4 ottobre.

Dopo il successo delle scorse edizioni, anche nel 2021 il Comune di Ravenna apre un bando per la selezione di venti giovani interessate e interessati a svolgere esperienze di volontariato nell’ambito dei progetti promossi dall’assessorato alle Politiche europee e alla cooperazione internazionale. I giovani selezionati avranno la possibilità di supportare azioni di comunicazione, divulgazione e animazioni che verteranno principalmente sui temi della cittadinanza europea, del Green Deal e delle questioni ambientali, dei diritti umani. Le volontarie e i volontari saranno infatti inquadrati nei progetti ideati dal neonato Centro Europe Direct della Romagna con gli uffici Politiche Europee e Politiche per l’Immigrazione e Cooperazione Decentrata.

Tra questi spicca #GREEN_EuRoPe, primo classificato nella lista dei progetti approvati dalla Regione Emilia-Romagna. Il progetto, presentato dall’Ufficio Politiche Europee, si focalizza sull’attuazione del Green Deal europeo a livello territoriale, prevedendo incontri e laboratori volti a sensibilizzare la cittadinanza riguardo al cambiamento climatico e alle politiche messe in atto per limitarne gli effetti negativi.

«Rilanciamo l’iniziativa che ha avuto un successo crescente dalla prima edizione del 2018, il bando per coinvolgere giovani volontarie e volontari sui temi della cittadinanza europea e dei diritti umani – ha affermato l’assessora alle Politiche europee e cooperazione internazionale Ouidad Bakkali – quest’anno con una soddisfazione e un auspicio particolari: la soddisfazione dipoter promuovere l’iniziativa in qualità di Centro Europe Direct della Romagna, partner ufficiale della Commissione e del Parlamento europeo in materia di divulgazione e promozione della cittadinanza europea; l’auspicio che si possano ricandidare tutte e tutti i 44 giovani che hanno partecipato nella precedente edizione e che, con l’occasione, ringrazio di cuore, perché ci hanno seguito con costanza ed entusiasmo, nonostante le attività si siano svolte interamente online. Questo gruppo composto da ravennati, studenti e lavoratori fuori sede o internazionali, dimostra come le nuove generazioni possono essere una forza positiva per promuovere valori e conoscenze essenziali nella nostra città».

Il percorso 2021-22 prevede momenti di formazione, di co-progettazione e gestione di laboratori rivolti a ragazze e ragazzi di 10-18 anni, sia in ambito informale, sia in ambito scolastico.

Chi partecipa ha l’opportunità di acquisire conoscenze su temi di attualità che riguardano l’Europa, l’attuazione del Patto per il Clima e i diritti fondamentali, potendo approfondire la tematica di maggiore interesse, e competenze qualificanti in ambiti di progettazione, comunicazione e gestione delle dinamiche di gruppo. Si tratta di un percorso di crescita collettivo nel quale le volontarie e i volontari hanno inoltre l’opportunità di stringere amicizie, accedere a nuove opportunità di studio e entrare in contatto con diversi spunti professionali, formando una comunità di giovani attiva e capace di coinvolgere la cittadinanza. La partecipazione potrà essere riconosciuta come credito formativo dal Campus di Ravenna dell’Università di Bologna, in particolare dal Dipartimento di Beni Culturali per i corsi di laurea triennale e magistrale in Società e Culture del Mediterraneo e di I-Contact.

Il bando e le candidature

Il bando è rivolto a ragazze e ragazzi di ogni nazionalità, di età compresa tra i 18 e i 29 anni e residenti o domiciliati, anche temporaneamente, nel territorio di Ravenna e provincia.

I volontari selezionati saranno chiamati a svolgere attività nei tre ambiti principali della cittadinanza europea, dei diritti umani e del Green Deal. In veste di Ambasciatori del Green Deal, nell’ambito del progetto #GREEN_EuRoPe, le volontarie e i volontari si occuperanno di co-progettare e co-condurre laboratori incentrati sulle tematiche ambientali, con lo scopo di diffondere una migliore comprensione delle sfide climatiche e ambientali e di radicare l’uso comune di buon pratiche tra le cittadine e i cittadini del territorio ravennate. Come Ambasciatori della Cittadinanza Europea e dei Diritti Umani, invece, i volontari, assieme ad operatori esperti, progetteranno e condurranno laboratori e incontri divulgativi rivolti a studenti delle scuole medie inferiori e superiori nel corso dell’anno scolastico 2021/2022.

La candidatura può essere presentata esclusivamente via mail a europedirectromagna@comune.ra.it e deve pervenire entro e non oltre lunedì 4 ottobre. Il bando e la relativa modulistica per partecipare sono disponibili qui: https://bit.ly/2VzhfP8

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui