Ravenna, i ragazzi del “Don Minzoni” trovano un portafogli con 290 euro e rintracciano il proprietario

Un bel gesto di coscienza civica, quello che ha permesso di restituire al legittimo proprietario un portafoglio con circa 300 euro in contanti e documenti. Il ritrovamento è avvento questa mattina nell’area transennata di Via Cicognani, antistante il plesso scolastico “Don Minzoni” dove i volontari dei Carabinieri da 5 anni oltre a rendere agevole e sicura la circolazione dei pedoni attuano servizio anti COVID-19 e contro il malcostume in genere. Alle ore 7.45, è stato lo studente Emanuele Daissè (classe 3F della scuola Don Minzoni) con alcuni suoi amici ad allertare il volontario ANC e a indicare nei pressi del bar “Le petit caffè” la presenza del portafogli con all’interno 290 euro,bancomat, una tessera Viacard, documenti sanitari e la patente intestata a Giovanni Ballardini.

Ricevuto il portafogli i volontari, subito dopo l’ingresso dei ragazzi del primo turno in presenza della collaboratrice scolastica Sara Rossi, hanno controllato il contenuto del portafoglio e dai documenti sono riusciti – tramite ricerca su internet – a reperire il numero di cellulare del titolare e quindi a contattarlo in poco tempo. Infatti, alle 8.35 il signor Ballardini si è presentato nei pressi della Don Minzoni e dopo aver controllato il contenuto del suo portafoglio ha dichiarato che non mancava nulla e di averlo perso la sera precedente mentre accompagnava la figlia presso la palestra adiacente la scuola e di non aver ancora sporto denuncia. Dopo ringraziato i volontari ANC ha consegnato alla dirigente scolastica in quel momento presente in quanto messa a conoscenza dei fatti, la somma di 20 euro come compenso per lo studente.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui