Ravenna, giallo sulla morte di un medico: sentiti familiari e conoscenti

Gli investigatori stanno ascoltando più persone per fare chiarezza su una vicenda che per il momento vede il nome di due persone nel registro degli indagati. La Squadra Mobile, in particolare, sta sentendo persone della cerchia familiare e conoscenti di Danilo Molducci, medico in pensione che proprio oggi avrebbe compiuto 68 anni. L’uomo è deceduto venerdì mattina ed era già stata fissata la data dei funerali di quella che sembrava a tutti gli effetti una morte legata a cause naturali. Col passare delle ore sono però emersi dubbi tanto che l’autorità giudiziaria ha fermato le esequie e disposto l’autopsia. Come atto dovuto la Procura di Ravenna (sul caso indaga la Squadra mobile con il coordinamento del sostituto procuratore Angela Scorza) ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di omicidio volontario iscrivendo nel registro degli indagati il figlio 39enne del medico, Stefano Molducci, ex segretario del Pd di Castrocaro Terme, nel Forlivese, e la badante 51enne di origini rumene.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui