Ravenna, estetisti e parrucchieri: «Favorevoli al Green pass base»

Hanno tirato un sospiro di sollievo, i parrucchieri e gli estetisti, alla notizia delle nuove normative del decreto governativo di mercoledì, che introduce l’obbligo di Green pass base per i clienti delle loro attività. Il salto non è stato doppio, evitando il temuto lasciapassare rafforzato, bensì contenuto, tra l’altro trovando l’accoglimento da parte dei rappresentanti della categoria. Come spiega il responsabile del settore benessere della Confartigianato, Alberto Mazzoni, «accettiamo senza complicazioni l’obbligo di accogliere dal 20 gennaio solo clienti con almeno il green pass ottenibile anche solo con il tampone negativo. È un modo di ridurre i rischi di contagi con relative chiusure e quarantene. Ritengo infatti che con queste misure si possa lavorare con maggiore sicurezza. In passato abbiamo subito sulla nostra pelle i danni dalla sospensione di un’attività e quindi l’obiettivo più importante da raggiungere è quello di evitare di abbassare la saracinesca».

Dall’altra parte, però, resta vivo il timore che la situazione possa cambiare in fretta nel prossimo futuro. «Siamo sempre sul filo del rasoio, in quanto il numero di positivi aumenta sempre di più, giorno dopo giorno, per cui tutto si può modificare. Non è quindi scongiurato che nelle prossime settimane possa essere introdotto l’obbligo del super green pass. Bisogna quindi fare di tutto per frenare i contagi, in modo che la curva ritorni verso il basso».

L’obbligo della vaccinazione per gli over 50 riguarderà però anche numerosi lavoratori del settore. «Già adesso ci sono delle attività con carenza di personale e che quindi fanno fatica. L’interesse principale è però quello della salute pubblica e al momento l’arma più valida per contrastare la pandemia è il vaccino. Non sarà facile convincere tutti – termina Mazzoni – ma c’è un traguardo più alto da raggiungere, che va oltre le convinzioni personali, e ognuno dovrà fare la propria parte».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui