Ravenna, ecco “Bibliomemory” per stimolare la lettura

A partire dal 23 aprile scorso, Giornata Mondiale del Libro, l’istituzione Biblioteca Classense e le biblioteche del territorio hanno lanciato “Bibliomemory”, che si inserisce nella campagna nazionale “Maggio dei libri” promossa dal Centro per il libro e la lettura.

L’iniziativa vuole promuovere la frequentazione delle biblioteche da parte di bambini e bambine e delle loro famiglie, attraverso il classico gioco di società con le tessere da accoppiare, in questa versione ispirato alle celebri storie per ragazzi e ragazze.

Inoltre, si pone l’obiettivo di far scoprire loro i servizi bibliotecari e di come sia possibile trovare libri, documenti multimediali, riviste e tantissime risorse digitali per ogni gusto di lettura, passione ed esigenza, sottolineandone il valore sociale in quanto elementi chiave della crescita personale, culturale e civile.

L’iniziativa prevede che ad ogni bambino e bambina, fra i 6 e gli 11 anni, che si reca in biblioteca, prende in prestito e restituisce due libri venga regalata una coppia di carte Bibliomemory, per un totale di 24 carte collezionabili.

Le biblioteche aderenti all’iniziativa

  • Casa Vignuzzi
  • Bibliobus
  • Fuori Legge, Piangipane
  • Olindo Guerrini, Sant’Alberto
  • Ada Ottolenghi, Marina di Ravenna
  • Celso Omicini, Castiglione di Ravenna
  • Manara Valgimigli, Santo Stefano

Per il progetto sono state coinvolte alcune scuole che hanno provveduto alla distribuzione capillare ai propri alunni dei cartoncini di lancio, da ritagliare, incollare e trasformare nella scatola per custodire le carte. Ogni bambino e bambina che desidera partecipare al gioco può richiederlo in biblioteca e iniziare la collezione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui