E’ morto il partigiano Silvano Saporetti: il dolore dell’Anpi


E’ morto questa mattina, 2 giugno, il partigiano Silvano Saporetti. A comunicare con dolore la scomparsa è l’Anpi di Ravenna. Silvano, nato a Carraie nel 1927, combatté prima nel Distaccamento “Garavini”, alla età di appena 17 anni, partecipando alla liberazione dei territori a sud di Ravenna e poi nella 28a Brigata Garibaldi fino alla completa liberazione dell’Italia del nord.

Nel dopoguerra, e poi fino agli ultimi anni, ha testimoniato continuamente la Resistenza, i suoi valori, portando la propria esperienza nelle scuole e attraverso un bel libro di memorie: Io la tessera da Balilla non ce l’ho, che narra la sua maturazione precoce verso l’antifascismo. Dalla originaria Carraie, con cui mantenne sempre un forte legame, a Ravenna, il suo impegno è stato costante e fruttuoso. L’Anpi provinciale esprime il proprio cordoglio alla famiglia, che continua a tenere alti i valori che segnarono l’esistenza di Silvano Saporetti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui