Ravenna, dopo la Berkan B, bando per demolire gli altri tre relitti

Rimossa la Berkan B, riguardo la quale non si è concluso l’iter processuale, ora l’Autorità portuale apre un bando per procedere all’asportazione degli altri tre relitti che rimangono nel Canale Piombone. E’ pubblicata sul sito dell’Adsp di Ravenna la ricerca di manifestazione di interesse con cui l’ente di via Antico Squero sonda il mercato per far emergere potenziali interessati. La Orenburg Gazprom, la Vomv – Gaz Valetta e la Inkalaez sono abbandonate dai rispettivi armatori da circa 13 anni, provengono dalla Russia e il mondo ambientalista ravennate ha preso a chiamarle, ironicamente, “le tre caravelle”. Una zona, quella occupata dalle tre imbarcazioni, rispetto alla quale meno di due mesi fa Italia Nostra esprimeva la propria preoccupazione. Era inizio luglio infatti quando l’associazione aveva depositato una denuncia, ipotizzando «che il “cimitero delle navi” costituisca di fatto una sorta di gigantesca “discarica” a cielo aperto non regolamentata, non gestita e in contatto con le acque del porto e della Pialassa».
L’articolo integrale sul Corriere Romagna, in edicola sabato 20 agosto

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui