Ravenna, denunciati pescatori di frodo di vongole

Ravenna, denunciati pescatori di frodo di vongole

RAVENNA. Oltre duecento chili di vongole sequestrate e quattro persone denunciate per bracconaggio ittico e pesca in zona e tempi vietati. È questo il risultato di una operazione condotta dalla sezione navale della guardia di finanza di Marina di Ravenna nella notte tra giovedì e venerdì scorso. I militari stavano eseguendo un servizio di vigilanza lungo il canale Candiano e Piomboni quando, arrivati in quest’ultimo, hanno avvistato due imbarcazioni con a bordo quattro persone intente alla pesca abusiva di mitili.

Alla vista dei finanziari i pescatori hanno tentato di fuggire, gettando parte del pescato in mare. Purtroppo per loro però – grazie anche all’intervento del personale a terra delle fiamme gialle – la fuga è stata molto breve. 

I 210 chili di vongole trovate sulle imbarcazioni, pescate attraverso l’utilizzo di una tasca a motore, sono state rigettate in mare. Le due barche e l’attrezzatura sono invece state sequestrate e i quattro pescatori di frodo denunciati all’Autorità giudiziaria. 

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *