Ravenna, da sabato torna il doppio senso in Via Baiona

Da domani, sabato 31 luglio, in via Baiona sarà ripristinato il doppio senso di circolazione, rimuovendo il restringimento di carreggiata e il semaforo allestiti per l’istituzione del senso unico alternato, resasi necessaria nell’ambito dell’intervento di ripristino tecnologico e risanamento strutturale di due ponti in via Baiona, sul canale Magni, al termine della zona industriale e precisamente dopo lo svincolo che porta alla centrale Enel di Porto Corsini; il primo, considerando la direzione Ravenna – Porto Corsini, è il ponte A119, a due campate, lungo 54 metri; il secondo è il ponte A118, a 5 campate, di cui quella centrale in acciaio, lungo 130 metri. I lavori, del valore di 1, 8 milioni, si inseriscono in un più ampio piano di monitoraggio e manutenzione di tutti i ponti del territorio da parte dell’Amministrazione comunale, azione indispensabile per la tutela della sicurezza della circolazione e della pubblica incolumità, e prevedono interventi di ripristino tecnologico e risanamento strutturale degli impalcati per ristabilire la funzionalità degli stessi, togliere le limitazioni di portata a 32 tonnellate, attualmente vigenti, e rendere i ponti idonei a sopportare carichi di Prima categoria, ricreando le migliori condizioni di sicurezza possibili per la viabilità.

La durata complessiva prevista per la realizzazione dell’intervento è di circa 13 mesi, tale per cui non sarebbe stato possibile evitare la stagione estiva, e la sospensione del senso unico alternato è stata valutata per ridurre in questo particolare periodo i disagi di chi è diretto ai lidi nord; con lo stesso obiettivo, nei fine settimana a partire da metà giugno la circolazione è stata regolamentata con l’impiego di agenti della Polizia locale e di movieri, in determinate fasce orarie, e utilizzando semafori “intelligenti” in grado di ottimizzare i tempi di attesa attraverso il rilevamento dei flussi e degli accodamenti.

Nel frattempo saranno eseguite lavorazioni che non richiedono riduzioni dei flussi di traffico e successivamente, in un periodo che verrà individuato sempre cercando la migliore conciliazione possibile tra le esigenze di operatività del cantiere e quelle dei flussi estivi verso i lidi nord, verrà avviata la terza fase dei lavori, che prevede la chiusura al transito veicolare dell’intero tratto interessato dall’intervento, per permettere di effettuare tutte le lavorazioni relative ai lavori sul ponte A119, di ultimare quelle previste sul ponte A118 e per consentire l’esecuzione delle lavorazioni da effettuare sul piano viario degli impalcati.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui