Ravenna, la Consulta antifascista contro la cerimonia per Ettore Muti

In occasione della commemorazione del gerarca fascista Ettore Muti la Consulta Provinciale Antifascista di Ravenna torna ad opporsi al raduno che lo scorso anno fu contrassegnato dall’intitolazione di una via da parte di Forza Nuova e da quattro manichini del gerarca appesi a testa in giù da parte degli antagonisti.

In vista del raduno di fine mese la Consulta affida a un comunicato le ragioni del proprio “no” ad un appuntamento ritenuto “celebrativo e apologetico del fascismo al cimitero di Ravenna dove oltretutto le sue spoglie non ci sono più. Ancora una volta si richiede che detta manifestazione venga vietata in quanto viola e urta il dettato costituzionale, la legislazione in materia e l’ordine democratico di questa città Medaglia d’Oro della Resistenza”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui