Ravenna, boom di gattini. L’Enpa chiede aiuto: “Mancano cibo e farmaci”

In questi giorni, nonostante l’impegno a sterilizzare i gatti randagi, nonché i reiterati inviti ai detentori di felini affinché provvedano ad impedirne la procreazione, l’Enpa si trova a dover affrontare non pochi problemi a causa di nuove nascite e di abbandoni. Questa situazione comporta, come spiegano dall’ente, un «coinvolgimento molto gravoso per i volontari, un consistente aumento delle spese veterinarie e dei farmaci, di per sé già molto costosi, e un rilevante aumento di consumo di cibo e di lettiera. Tutto questo senza considerare i molteplici gatti randagi adulti che necessitano di un ricovero presso la nostra struttura, perché affetti da patologie di vario genere o perché riportanti traumi da incidenti».
L’Enpa lancia così una sorta di Sos, chiedendo un aiuto tramite delle offerte al conto corrente bancario IT85V 0627013101CC0840262000, donazione di cibo da portare all’ufficio in via Corti alle Mura 68 (dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30) o tramite la “Lista dei desideri” dell’Enpa Ravenna su Amazon.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui